Da gomma a Gomma

Grazie al Progetto Da Gomma a Gomma, coordinato da EcoTyre, per la prima volta la gomma recuperata dagli Pneumatici Fuori Uso (PFU) viene impiegata per la produzione di nuovi pneumatici. 

 

Il settore degli PFU entra così a pieno titolo nell’economia circolare trasformando rifiuti in una risorsa utile a rientrare nel ciclo produttivo originale. 

Il progetto “Da Gomma a Gomma” riunito tutti i soggetti della filiera e, sotto il coordinamento di EcoTyre, ha messo a punto un processo che consente di utilizzare granulato di vecchi pneumatici per realizzarne di nuovi. Un caso unico al mondo che potrebbe rivoluzionare la sostenibilità del settore perché́ consente la riduzione delle materie prime utilizzate, con evidenti effetti positivi sull’ambiente. I primi pneumatici “verdi” sono stati montati su 20 camion che hanno percorso l’Italia, in lungo e in largo, coprendo una distanza complessiva di oltre un milione di chilometri. Il test comparativo ha dato risultati ottimi, in termini di usura e di tenuta di strada non si sono riscontrate differenze sostanziali tra i copertoni tradizionali e quelli contenenti PFU.

Il processo innovativo, messo a punto dai partner del progetto Da Gomma a Gomma, si articola in tre fasi di produzione. In primis, la realizzazione di un granulato di gomma riciclata studiato ad hoc, con caratteristiche specifiche. Poi la devulcanizzazione del granulato, per rendere nuovamente utilizzabile la gomma granulata a fine vita. Da ultimo lo studio e la messa a punto di una nuova mescola capace di ottimizzare le caratteristiche della nuova gomma.

Da Gomma a Gomma è ora entrato nella fase 2.0 che consiste nella messa a punto di mescole per pneumatici di dimensioni e gamma diverse (autovetture, agricoltura, veicoli pesanti e leggeri). Paralelamente i laboratori di Ricerca & Sviluppo stanno anche lavorando per aumentare i dosaggi di PFU riciclati (attualmente al 20%) all’interno delle mescole in modo da ridurre l’utilizzo di polimeri vergini. A partire dal 2020 EcoTyre inizierà a equipaggiare tutta la propria flotta con pneumatici verdi.