Normativa

Il Decreto n. 82 dell'11 aprile 2011 regolamenta la gestione degli Pneumatici Fuori Uso in Italia e ha come obiettivo primario la gestione degli PFU al fine di ottimizzarne il recupero, prevenire la formazione dei rifiuti e proteggere l'ambiente.
Link al decreto

Chi gestisce gli PFU

Ai sensi del Decreto, sulla base del principio della "producer responsibility", i responsabili della gestione degli PFU sono i produttori e gli importatori di pneumatici, i quali:
  • devono raccogliere e gestire annualmente quantità di PFU almeno equivalenti alle quantità degli pneumatici che hanno immesso nel mercato nazionale del ricambio nell'anno solare precedente;
  • devono dichiarare all'Autorità competente, entro il 31 maggio di ogni anno, sia la quantità e le tipologie degli pneumatici immessi sul mercato del ricambio nell'anno solare precedente sia le quantità, le tipologie e le destinazioni di recupero o smaltimento degli PFU;
  • devono inviare alla stessa Autorità un rendiconto economico completo della gestione
  • possono gestire gli PFU sia direttamente, sia attraverso gestori autorizzati di PFU. Nel caso in cui il produttore o l'importatore gestisca gli PFU attraverso gestori autorizzati la durata dell'incarico al gestore non è inferiore ad un anno solare
  • possono adempiere agli obblighi previsti anche attraverso la costituzione di strutture Societarie di natura consortile, che provvedono ad ogni attività di gestione degli PFU, ivi inclusi gli obblighi di comunicazione e di rendiconto.


img bilancia