Il contributo ambientale

La legge italiana prevede che i costi per il trattamento e la valorizzazione degli PFU siano coperti da un eco-contributo che viene applicato, in forma esplicita in fattura, al momento dell'acquisto di uno pneumatico nuovo.
L'ammontare del contributo è definito dal Consorzio che si occupa della gestione di PFU, sulla base dei costi complessivi sostenuti per garantire che siano gestiti nel pieno rispetto della normativa, dell'ambiente e della salute umana.
EcoTyre, come previsto dalla normativa, pratica un contributo differenziato in base alla tipologia e al peso degli PFU da trattare. I diversi contributi sono riassunti nella tabella sottostante e sono rivisti ogni anno e approvati dal Ministero dell'Ambiente.

Visualizza la tabella riepilogativa


img bilancia


logo ministero